Don Bosco

Giovanni Bosco, meglio noto come don Bosco, nato il 16 agosto 1815, è stato una fondamentale figura nella storia della Chiesa e nella pedagogia

Ha fondato le congregazioni dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

Educatore eccezionale, ha basato il suo sistema di educazione sullo sviluppo di tutta la persona: corpo, cuore, mente e spirito. Esso favorisce la crescita e la libertà, e mette il ragazzo al centro di tutta l’opera educativa.

Don Bosco si pone in forte antitesi rispetto alla realtà sociale esistente all’epoca, che basava l’educazione su un sistema fortemente repressivo. Il suo “Sistema Preventivo” si esprime in una presenza educativa assidua che, nello spirito di famiglia, instaura relazioni semplici e positive, basate sulla fiducia, sull’impegno e sulla gioia quotidiani.

Lo scopo è quello di formare “buoni cristiani e onesti cittadini” attraverso uno stile educativo che si fonda sui tre pilastri “ragione, religione e amorevolezza”. E’ opinione che in ogni ragazzo ci possa essere un punto accessibile al bene.

Tale pedagogia crea un clima positivo, fatto di incoraggiamento di fiducia e di protagonismo giovanile, fa emergere le risorse migliori del ragazzo e lo guida a scegliere ciò che è buono, sano, gioioso e fa crescere la vita.

Propone a tutti i giovani Gesù Cristo come ideale di vita, e Maria come madre e maestra nel cammino.

Segreto dell’educazione è la bontà e la presenza costante ma discreta dell’educatore all’educatore di camminare con i giovani verso una meta alta: la santità.

Citazioni

Annunci